disco13Oggi il tempo e’ congelato
e lo spazio e’ recintato
ride in strada la pubblicita’
ragazzini col pallone
han buttato giu’ un bidone
giocano alla loro liberta’

Alzano la testa piano
c’e’ l’eclisse su Milano
chi la guarda cieco restera’
uno scrive sopra il muro
mentre il sole si fa scuro
e sulla scritta l’ombra scende gia’

Tutto e’ stato gia’ cantato
tutto sembra ormai invecchiato
lamentarsi a niente servira’
L’ora sempre piu’ legale
passa e resta sempre uguale
non ha piu’ sorprese la realta’

Alzo anch’io la testa piano
c’è l’eclisse su Milano
chi la guarda cieco restera’
cieco a questa luce strana
questa fine settimana
che la fine non conoscera’

Guarda il sole l’ha spuntata
la sua luce e’ ritornata
pallida pero’ non se ne va
sole grigio di Milano
piu’ ti guardo e piu’ ti amo
anche se non scaldi resta qua

Alzo anch’io la testa piano
verso il sole di Milano
che di scottature non ne da’
c’è gia’ odore di futuro
leggo quella scritta al muro
e la scritta dice: “PASSERA'”

C’è gia’ odore di futuro
leggo quella scritta al muro
dice che l’eclisse passera’